Inquinamento causato dalla Centrale Enel di La Spezia. L’Enel denuncia l’A.R.P.A. della Liguria – Realacci: “È un grave atto intimidatorio”

Legambiente è intervenuta in merito alla denuncia presentata dal delegato dell’Enel nei confronti del Direttore e di un funzionario Arpal e contro due giornalisti dei maggiori quotidiani diffusi nell’area spezzina. “È un atto grave che assume carattere intimidatorio – ha dichiarato il presidente nazionale di Legambiente Ermete Realaccianche in considerazione del fatto che un organismo come l’Arpal, deputato ai controlli ambientali, deve avere il massimo della possibilità di agire e riferire le sue valutazioni in merito ad eventuali o presunte violazioni di leggi, decreti e regolamenti, senza subire condizionamenti”.

Nel caso in questione – il funzionamento anomalo del gruppo 2 della centrale Enel della Spezia – l’Arpal non ha fatto altro che rilevare ciò che i cittadini hanno visto nel cielo spezzino nei primi giorni di Gennaio 1997, e cioè fumate nere provenienti da quella ciminiera.

“È molto grave che l’Enel abbia attaccato anche la stampa – ha continuato Realacci – certo Legambiente continuerà a battersi contro l’inquinamento prodotto dalla centrale Enel, evidenziando e denunciando gli eventuali pericoli derivanti da tale presenza sul territorio spezzino, e sostenendo giuridicamente il procedimento contro gli amministratori dell’Enel e gli amministratori locali, pendente come incidente probatorio da parte della Procura della Spezia”.



Categorie:News

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: