Ecomafie nel codice penale

Potrebbe essere questione di settimane e poi finalmente i crimini contro l’ambiente entreranno a pieno titolo nel codice penale.

Legambiente ha accolto con soddisfazione l’annuncio che ha fatto il Ministro dell’ambiente a Napoli. “È un altro tassello importante della nostra battaglia contro la criminalità organizzata in campo ambientale – ha sottolineato Enrico Fontana, responsabile nazionale di Legambiente del settore Ambiente e LegalitàProprio l’assenza di pene severe e della certezza di poter perseguire penalmente reati gravi contro il territorio e l’ambiente è una delle concause, ovviamente non la sola, del proliferare del fenomeno ecomafie”.

L’ambiente infatti, in Italia, rimane ancora non adeguatamente tutelato dal punto di vista penale. Proprio la battaglia di un nuovo codice teso a punire gli ecoreati è stato uno degli elementi su cui più ha insistito Legambiente da quando nel 1994 ha cominciato a svelare trame e business illegali delle ecomafie.



Categorie:News

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: