Allarme per i monumenti di Firenze : i beni architettonici sono minacciati dall’inquinamento

In pochi anni potrebbe essere irreparabilmente danneggiato un patrimonio di monumenti consegnatoci da almeno cinque secoli: questo il risultato dei rilevamenti dell’inquinamento atmosferico effettuati a Firenze dal 10 al 19 Aprile nell’ambito della campagna Salvalarte.

Nonostante le condizioni atmosferiche di bassa pressione esistenti al momento del rilevamento, favorevoli quindi alla dispersione degli inquinanti, le concentrazioni di biossido di zolfo, responsabile della trasformazione di pietra e marmo in gesso, sono risultate di 16 microgrammi per metro cubo in Piazza del Duomo e di 28 in Piazza Santa Maria Novella. Il biossido di azoto raggiunge picchi di 120 microgrammi per metro cubo mentre le polveri emesse dai tubi di scappamento delle auto (che provocano le croste nere sui muri) raggiungono 80 microgrammi per metro cubo.



Categorie:News

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: