Puliamo il Mondo in Emilia-Romagna: 25.000 volontari hanno ripulito 300 luoghi della regione

Vasta adesione a “Puliamo il Mondo” in Emilia-Romagna. Sono stati registrati oltre 25.000 volontari nei 300 luoghi che sono stati ripuliti e sono state raccolte circa 130 tonnellate di rifiuti. Fra i materiali raccolti pneumatici, frigoriferi, lavatrici, batterie esauste e lattine. Impressionante la enorme quantità di bottiglie di plastica rinvenute in ogni dove, ma in particolare nei fiumi e in mare.

“É una nuova grande lezione di civismo dei cittadini che chiedono analogo impegno delle istituzioni – ha detto Luigi Rambelli, Presidente di Legambiente Emilia-Romagnasi impongono misure per la riduzione della quantità dei rifiuti prodotti e in particolare per far diminuire la produzione e la diffusione delle bottiglie di plastica”.

Importanti e molto partecipate le iniziative di Bologna (nella golena del Reno e lungo il Savena), di Parma (cui ha partecipato anche la Giunta Comunale), delle Foreste Casentinesi (i volontari hanno ripulito l’area intorno all’Eremo di Camaldoli). Particolarmente significativa la giornata a Marina di Ravenna, iniziativa clou di “Puliamo il Mare” – con diretta RAI – indetta da Legambiente e Legapesca cui hanno partecipato circa 1000 volontari (fra cui il Presidente della Giunta Regionale Vasco Errani). Una vera e propria flotta agli ordini della Goletta Verde, composta da pescatori professionisti e dilettanti, subacquei, palombari e diportisti per tutta la giornata ha dato vita alla “regata della sportina” a caccia di rifiuti completando il lavoro che 250 imbarcazioni da pesca hanno svolto durante la settimana in tutta la costa da Cattolica a Goro. Scopo dell’iniziativa era in particolare quello di dare l’esempio per tenere il mare pulito e diffondere l’adozione delle misure contenute nei “10 punti per la difesa del mare” e sostenere la richiesta di dotare le aree portuali di servizi idonei alla raccolta e stoccaggio dei rifiuti e incentivare la pratica del trasporto a terra degli oggetti recuperati in mare a mantenere puliti i fondali, le spiagge e le aree verdi delle città delle costa.



Categorie:News

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: