Chiudere la centrale di Chernobyl, manifestazione di Legambiente davanti alla centrale

“Stop Chernobyl”: con questo striscione la delegazione di Legambiente guidata da Angelo Gentili, della segreteria nazionale, ha manifestato davanti alla centrale di Chernobyl per chiederne l’immediata chiusura.

“Sul sarcofago del reattore – ha dichiarato Gentilici sono oltre 1.000 metri quadrati di superfici con crepe e buchi; all’interno sono custoditi 740.000 metri cubi di materiale altamente radioattivo. Il tutto senza alcun intervento per la sicurezza e per il risanamento. Oggi più di prima c’è la conferma del rischio di una nuova catastrofe”.

“Abbiamo incontrato i tecnici della centrale – ha aggiunto Gentili – e, nonostante lavori quotidiani alla “bara” radioattiva, vi sono parti dell’edificio che non sono mai state controllate da 13 anni a questa parte. Un eventuale crollo di tutto il tetto metterebbe in contatto con l’ambiente 180 tonnellate di combustibile nucleare trasformatosi in pulviscolo, 11 mila metri cubi di acqua e 740.000 metri cubi di altro materiale”.

Durante il viaggio umanitario Legambiente ha consegnato medicinali ad alcuni ospedali: i medici hanno confermato un aumento dell’incidenza dei tumori tiroidei e delle vie respiratorie, specie nei bambini che vivono nelle zone contaminate nel 1987.



Categorie:News

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: