Chernobyl verrà chiusa entro l’anno, l’Unione europea si impegni nella bonifica della centrale

Il Governo ucraino ha annunciato la chiusura entro l’anno della centrale nucleare di Chernobyl, anche in mancanza di un accordo con i paesi del G7 sul finanziamento del progetto.

“Adesso – ha dichiarato Angelo Gentili, Coordinatore Nazionale del Progetto Chernobyl di Legambienteè fondamentale il ruolo della Commissione europea: s’impegni con atti concreti ad un piano di monitoraggio e bonifica della centrale”.

Sottolineando il ruolo avuto nella decisione del governo ucraino da Legambiente, una cui delegazione Martedì 21 Marzo si era recata a Chernobyl a manifestare per la chiusura davanti alla centrale nucleare, Gentili ha raccomandato alla Commissione europea di adoperarsi anche affinché venga evitata la strada della realizzazione della costruzione o dell’ampliamento dei due reattori previsti per puntare invece su un serio piano energetico alternativo.

Inoltre va ricordato il pericolo che ancora rappresenta il sarcofago che protegge il reattore esploso nell’86, che presenta 1.000 metri quadrati di crepe e buchi dai quali fuoriesce radioattività emessa dai 740 mila metri cubi di materiale radioattivo ivi custodito.

“L’eventuale cedimento del sarcofago – ha concluso Gentili – provocherebbe una nuova esplosione emettendo nell’ambiente circa 200 tonnellate di combustibile nucleare e 40 di pulviscolo radioattivo”.



Categorie:News

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: