Voler Bene all’Italia a sostegno della popolazione dell’Abruzzo

serafini

Sono quasi un centinaio ogni giorno i volontari di Legambiente impegnati nel territori dell’Aquila e provincia per l’emergenza terremoto. Squadre arrivate in Abruzzo da ogni parte d’Italia e coordinate dal settore Protezione Civile di Legambiente, sono impegnate nell’assistenza presso i campi allestiti nelle varie zone della città per la distribuzione dei pasti, la pulizia, l’animazione dei bambini ma pure per il recupero dei beni culturali.

“Ci siamo da subito attivati inviando gruppi di volontari specializzati in questo genere di soccorsi – ha affermato Luigi Rambelli, Presidente di Legambiente Emilia-Romagnache potessero accostarsi al lavoro della Protezione Civile. Una squadra di guardie ecologiche di Reggio Emilia, formata da esperti addestrati negli interventi atti alla salvaguardia ed al recupero dei beni culturali, ha raggiunto a Coppito gli altri volontari della Legambiente che da due settimane svolgono attività di assistenza nelle tendopoli aquilane”.

Continua inoltre la raccolta fondi organizzata da Legambiente per aiutare le operazioni di assistenza alla popolazione colpita dal sisma: si può versare un contributo direttamente alla sede di Legambiente Emilia-Romagna (Porta Galliera, Piazza XX Settembre 7) oppure tramite bonifico bancario. Queste le coordinate bancarie:

Bonifico bancario su Banca Popolare Etica
Conto corrente intestato a Legambiente Onlus – S.O.S. Via Salaria 403 – 00199 Roma
IBAN IT 79P050 1803 2000 0000 0511 440
Causale “Emergenza Terremoto in Abruzzo”

La festa della “Piccola Grande Italia”, l’iniziativa organizzata da Legambiente per la tutela e la valorizzazione dei Piccoli Comuni, che in Emilia-Romagna ha avuto l’appuntamento principale a Castel Del Rio (guarda il video) è stata un’ulteriore occasione per lanciare la raccolta di fondi per costruire con Legambiente Abruzzo una “banca delle richieste” da parte dei piccoli comuni che potranno aiutare l’associazione a distribuirli e a fare interventi mirati e davvero utili.

“Nei prossimi mesi – ha concluso Rambelli – quando l’attenzione dei media andrà scemando, ma continuerà ad essere più che mai necessaria la presenza e l’assistenza costante dei volontari nelle azioni di ricostruzione, dobbiamo continuare con le iniziative per venire in aiuto ai comuni colpiti dal cataclisma, dobbiamo continuare a sostenere la popolazione. Anche dopo che l’emergenza sarà passata – ha auspicato infine – non lasciamoli soli”.



Categorie:News, Video

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: