Alta velocità: danni al Mugello, l’appello ribalta la sentenza

treniLa Corte di Appello di Firenze ha ribaltato la sentenza di primo grado per i danni ambientali in Mugello durante i lavori dell’alta velocità ferroviaria. Tutti coloro che erano stati condannati ne escono immacolati e anche il maxi risarcimento di 150 milioni di euro previsto per le istituzioni locali è stato cancellato. Rimangono in piedi solamente piccoli risarcimenti per le parti civili e le associazioni ambientaliste.

“Siamo veramente rammaricati per l’epilogo di questa vicenda – hanno dichiarato Piero Baronti e Fausto Ferruzza, rispettivamente Presidente e Direttore di Legambiente Toscananon si capisce, infatti, come la Corte d’Appello abbia potuto stravolgere l’esito della precedente sentenza che aveva riconosciuto giustamente la gravità dei danni inferti al territorio dalla Cavet con lo smaltimento illecito dei rifiuti, il prosciugamento dei torrenti e l’inquinamento delle falde acquifere”.

“Legambiente, che era Parte Civile al processo – hanno concluso – pertanto non può che esprimere profonda delusione e rammarico per l’epilogo iniquo di questa vicenda”.



Categorie:News

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: