Legambiente: il sole splende su Malnate

Nell’ultimo anno opannelliltre quaranta famiglie hanno scelto il solare a Malnate e nei Comuni limitrofi, per una potenza installata di circa 140 kilowatt. Il merito è del Gruppo di Acquisto Solare gestito dal circolo Legambiente di Malnate in collaborazione con AzzeroCo2: un progetto iniziato nell’estate del 2012 grazie all’appoggio dell’Amministrazione Comunale e concluso con le ultime installazioni di pannelli fotovoltaici ai primi di marzo 2013.

Lunedì sera gli aderenti al GaS si sono ritrovati nella Sala consiliare del Comune insieme agli ambientalisti, all’assessore malnatese all’ambiente Giuseppe Riggi ed ai rappresentanti di Brivio Energia, la ditta di Besozzo, selezionata dal gruppo stesso, che si è occupata di tutta la parte tecnica.

Un incontro conclusivo per fare il punto e rispondere alle inevitabili domande che seguono l’installazione: il primo ritorno economico dell’energia prodotta, il controllo dei dati di produzione, la pulizia dei pannelli, la tariffa migliore.

“Che è la bioraria – ha spiegato la società Brivio Energia – consumare di giorno, quando il proprio impianto produce, permette di abbassare notevolmente il costo della bolletta”.

“Il bilancio che possiamo tracciare è di soddisfazione per ciascun soggetto coinvolto – spiegano Laura Balzan e Paolo Albrigi di Legambiente Malnate -. Questa è la green economy che noi sosteniamo: pulita, utile, partecipata, condivisa. Gli aderenti al GaS hanno realizzato un ottimo investimento. Senza contare che la stessa spesa dell’istallazione, con il quinto Conto Energia nel quale siamo rientrati, è detraibile con la dichiarazione dei redditi”.

Il percorso di promozione dell’energia solare è solo all’inizio: il prossimo appuntamento sarà già questo sabato, 11 maggio, in occasione del Solar Day. A Besozzo la Brivio Energia aprirà le proprie porte organizzando per tutta la giornata laboratori, esposizioni, convegni su “La casa a costo zero”.

E per il prossimo autunno l’Amministrazione Comunale e Legambiente hanno annunciato un nuovo ciclo di incontri sul tema, con la possibilità di avviare un nuovo GaS.

Cosa volere di più? Per esempio che le quote di coloro che hanno aderito al Gruppo ma alla fine non hanno installato i pannelli fotovoltaici vengano destinate al progetto “SOS Mulini” ai Mulini di Gurone. Proposta accolta.

Fonte: Legambiente Varese



Categorie:News

Tag:,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: