Edilizia: no al silenzio-assenso

Il Ministro della Funzione Pubblica, Angelo Piazza, ha proposto il meccanismo del silenzio-assenso per le concessioni edilizie.

“Ci sono atti del Governo – ha dichiarato Ermete Realacci, Presidente Nazionale di Legambienteche sembrano decisamente orientati verso una nuova stagione urbanistica con la lotta all’abusivismo edilizio, gli incentivi alle ristrutturazioni, la convocazione della prima Conferenza Nazionale sul paesaggio e c’è un altro Governo, ovvero solo un Ministro di questo Governo, che a quanto pare va in tutt’altra direzione. Si tratta di un atteggiamento schizofrenico, è opportuno che la Presidenza del Consiglio e gli altri Ministri più interessati come Edo Ronchi, Enrico Micheli, Giovanna Melandri chiariscano se si tratta di politica condivisa o se è soltanto un’alzata d’ingegno di un singolo rappresentante della compagine governativa”.

“La Camera – ha concluso Realacci – ha negato la possibilità di ricorrere al meccanismo del silenzio-assenso in materia urbanistica e questa presa di posizione è stata fatta propria anche dalla Conferenza Stato delle Regioni. È necessario studiare regole di semplificazione, ma è difficile non pensare che il silenzio assenso non porti altro che cemento selvaggio”.



Categorie:News

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: