Diossina: provocazione dell’Ue

La decisione dell’Unione Europea di elevare i limiti di Pcb ammessi nelle carni suine e nel pollame rappresenta in questo momento una vera e propria provocazione, oltre ad un attentato alla salute.

“La gente – ha dichiarato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambienteoggi vuole certezza, qualità e sicurezza. Per esempio noi, nel nostro piccolo, vogliamo far capire che è possibile mangiare naturale senza perdere il gusto e riscoprendo sapori perduti. Ma qualità, sicurezza e diversificazione produttiva oggi sono a rischio: nel 1901 in Italia venivano coltivate 50 diverse varietà di mele; oggi l’80% della produzione è fatta di sole 3 varietà. Sempre in Italia, negli ultimi decenni si sono ridotte allo stato di reliquia (meno di 1.000 esemplari) 9 razze bovine, 5 ovine, 8 tra equine e asinine”.



Categorie:News

Tag:, , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: